Servizi telefonici per il sostegno psicologico e pedagogico

In questo momento di rinnovata emergenza sanitaria è indispensabile dedicare maggiore attenzione e cura alle famiglie ed ai singoli componenti. Le restrizioni adottate per far fronte al diffondersi del virus covid-19 e la chiusura parziale della vita sociale e scolastica potrebbero far emergere situazioni di disagio e difficoltà.

A tal proposito il Comune di Città Sant’Angelo ha attivato sportelli di ascolto telefonico per offrire sostegno psicologico e supporto pedagogico nella gestione di alcuni aspetti della vita familiare, scolastica e del singolo individuo. 

 

Supporto psicologico 

è rivolto a tutta la cittadinanza: adolescenti, adulti, genitori, anziani e a chiunque stia vivendo un momento di fragilità emotiva, legata a questa fase di emergenza, ma anche ansia, stress, preoccupazioni per il futuro ed incertezza. 

Il Dott. Gabriele Paolini, psicologo e psicoterapeuta, sarà disponibile il:

lunedì dalle 9:00 alle 14.00 e il mercoledì dalle 15:00 alle 18:00 al seguente numero telefonico 328.2626.727

 

Supporto pedagogico 

è volto a dare un sostegno educativo a quelle famiglie che vivono situazioni conflittuali con i figli. Fornirà inoltre tutte le informazioni inerenti attività didattiche virtuali, le misure di prevenzione e contenimento del virus attuate nei vari plessi scolastici ed i servizi che la scuola ed il comune mette a disposizione in ambito socio educativo.

La pedagogista Dott.ssa Francesca Mignanelli sarà a vostra disposizione il:

martedì e giovedì dalle 14:00 alle 16:00 al seguente numero telefonico 339.4963.781

 

 

Condividiamo i link sui protocolli di sicurezza covid-19 relativi ai plessi scolastici del comune di  Città Sant’Angelo

PROTOCOLLI SICUREZZA PLESSI SCOLASTICI

Istituto scolastico Percorso protocollo Covid-19

Istituto Comprensivo Città Sant’Angelo
(comprende Città Sant’Angelo e Elice)
https://www.iccsa.edu.it/pvw/app/PEME0028/pvw_sito.php?sede_codice=PEME0028&page=2713316

Istituto Omnicomprensivo Città Sant’Angelo
https://www.omnicomprensivocsangelo.edu.it/

Istituto Comprensivo Troiano Delfico
Montesilvano
https://www.ictroianodelfico.edu.it/index.php/informazioni-edocumenti/informazione-e-formazione-su-covid-19

ART.11 DELLA LEGGE 09.12.1998, N.431 – FONDO NAZIONALE PER IL SOSTEGNO AL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE A FAVORE DEI CONDUTTORI DI IMMOBILI AD USO ABITATIVO, IN POSSESSO DEI REQUISITI FISSATI CON DECRETO DEL MINISTERO DEI LAVORI PUBBLICI DEL 07.06.1999 Anno 2020 (locazioni anno 2019)

AVVISO PUBBLICO

E’ possibile presentare richiesta di accesso al fondo nazionale per il sostegno al pagamento dei canoni di locazione a favore dei conduttori di immobili ad uso abitativo in possesso dei requisiti fissati con decreto del Ministero dei Lavori Pubblici del 07.06.1999.

Tutti gli interessati, residenti nel Comune di Città Sant’Angelo ed in possesso dei requisiti minimi sopra indicati, possono avanzare idonea richiesta al fine di beneficiare dei contributi integrativi previsti per il pagamento dei canoni di locazione, per il tramite delle risorse assegnate alla Regione Abruzzo dal fondo nazionale. Le domande, da compilarsi su apposito modello, dovranno pervenire all’Ufficio Protocollo dell’Ente entro e non oltre il 30 novembre 2020, ore 12,30, dovendo gli uffici competenti predisporre i necessari adempimenti istruttori per la trasmissione dei dati alla Regione Abruzzo.

SI FA PRESENTE CHE, A CAUSA DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID 19, EVENTUALI INFORMAZIONI SULLA COMPILAZIONE DELLA MODULISTICA POTRANNO ESSERE RICHIESTE TELEFONICAMENTE AI SEGUENTI NUMERI:

DAL LUNEDI’ AL VENERDI’ IN ORARIO D’UFFICIO
085.9696.282 – 085.9696.207 – 085.9696.233 – 085.9696.213

LA MANCATA COMPILAZIONE IN TUTTE LE RISPETTIVE PARTI DELLA MODULISTICA E DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE NON CONSENTIRA’ L’ISTRUTTORIA DELLA PRATICA

 

IL RESPONSABILE DEI SERVIZI SOCIALI

 

VISTO l’art. 11 della Legge 09.12.1998, n. 431 che:

1) istituisce, presso il Ministero dei Lavori Pubblici, un fondo nazionale per il sostegno al pagamento dei canoni di locazione a favore dei conduttori di immobili ad uso abitativo in possesso dei requisiti fissati con decreto del Ministero dei Lavori Pubblici del 07.06.1999;

2) disciplina la concessione dei contributi integrativi per il pagamento dei canoni di locazione, da effettuarsi sulla base di apposita graduatoria comunale ed in relazione alla sussistenza dei seguenti requisiti riferiti al nucleo familiare del richiedente:

  • residenza nel Comune;
  • reddito annuo imponibile complessivo:
    • non superiore a due pensioni minime   INPS anno 2019 (pari ad € 13.192,92), rispetto al quale l’incidenza del canone di locazione risulti non inferiore al 14%;
    • non superiore ad € 15.853,63, rispetto al quale   l’incidenza del    canone   di   locazione risulti non inferiore al 24%;

 

PREMESSO che ai fini di stabilire il requisito per accedere ai contributi è utilizzato il reddito convenzionale (pari ad € 15.853,63), mentre ai fini dell’incidenza canone/reddito deve farsi riferimento al reddito imponibile.

 

 RENDE NOTO CHE

 Tutti gli interessati, residenti nel Comune di Città Sant’Angelo ed in possesso dei requisiti minimi sopra indicati, possono avanzare idonea richiesta al fine di beneficiare dei contributi integrativi previsti per il pagamento dei canoni di locazione, per il tramite delle risorse assegnate alla Regione Abruzzo dal fondo nazionale.

Le domande, da compilarsi su apposito modello disponibile presso l’Ufficio Servizi Sociali del Comune, dovranno pervenire all’Ufficio Protocollo dell’Ente entro e non oltre il 30 novembre 2020, ore 12,30, dovendo gli   uffici competenti predisporre i necessari adempimenti istruttori per la trasmissione dei dati alla Regione Abruzzo.

 

Secondo quanto previsto dal Decreto Ministeriale del 12/08/2020 ad oggetto “Fondo nazionale per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione. Riparto ulteriore disponibilità anno 2020” (Gazzetta Ufficiale – Serie Generale del 6/10/2020 n. 247):

  • comma 4 dell’art. 1: è stato ampliato l’accesso ai contributi ai soggetti in possesso di un indice della situazione economica equivalente (ISEE) non superiore ad € 35.000,00 e che si trovino in condizioni di precarietà determinata dall’emergenza COVID-19, che abbia comportato una perdita del proprio reddito IRPEF superiore al 20% nel periodo marzo-maggio 2020 rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente e di non disporre di sufficiente liquidità per far fronte al pagamento del canone di locazione e/o degli oneri accessori. Tale condizione deve essere necessariamente certificata con apposita dichiarazione resa nelle forme di legge;

–          comma 5 dell’art.1: il contributo non è cumulabile con la quota destinata all’affitto del cd.  reddito di cittadinanza di cui al decreto-legge 28 gennaio 2019, n.4, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 marzo 2019, n.26 e successive modificazioni ed integrazioni.

 

Alla domanda deve essere allegata la seguente documentazione:

  • attestazione ISEE riferita ai redditi conseguiti nell’anno 2018;
  • certificazione comprovante la situazione di handicap ai sensi della Legge 104/92 (o invalidità superiore al 66%) di componente del nucleo familiare del richiedente rilasciata dall’Azienda U.S.L.;
  • copia del contratto di locazione regolarmente registrato, con i dati riferiti alla registrazione ed al canone corrisposto al/i locatore/i nell’anno 2019;
  • documentazione attestante lo sfratto esecutivo;
  • copia di documento di riconoscimento;
  • autocertificazione attestante la residenza da almeno dieci anni nel territorio nazionale ovvero cinque nella medesima Regione (per gli immigrati), come previsto dall’art.11, co.13, L. 06.08.2008, n.133.

Città Sant’Angelo, lì 22.10.2020.

 

 

Il Responsabile dei Servizi Sociali

(Dott. Antonino D’Arcangelo)

 

 

modulo_avviso_affitto 2020 per 2019

modulo_avviso_affitto2020 per 2019

 

Buoni spesa – modalità di presentazione delle richieste

L’Ordinanza n.658 in data 29 marzo 2020 del Capo Dipartimento della Protezione Civile autorizza l’acquisto di buoni spesa di generi alimentari di prima necessità, in favore dei nuclei familiari più esposti all’emergenza o che si trovano in stato di bisogno, con priorità per quelli non assegnatari di sostegno pubblico.

Le famiglie interessate ad ottenere il beneficio sono invitate a contattare i seguenti numeri telefonici soltanto per richiedere informazioni

085 9696233, 085 9696207 e 085 9696282

Sarà data priorità alle famiglie che non sono assegnatarie di sostegno pubblico.

Le famiglie interessate ad ottenere il beneficio sono invitate a compilare la domanda (la modulistica da utilizzare è quella riportata sotto) via pec all’indirizzo comune.cittasantangelo@pec.it oppure a consegnarla a mano all’ufficio protocollo del Comune corredata da documento di identità e/o carta di soggiorno; non verranno prese in considerazione domande inviate tramite mail ordinaria.

Per i cittadini che avessero già ricevuto tre erogazioni di aiuti (comprendenti buoni spesa e/o altre forme di contribuzione economica) da parte dell’Ente, la richiesta di erogazione di ulteriori aiuti verrà valutata dal Servizio Sociale ed accolta soltanto in caso di comprovata ed estrema necessità.

Il valore del buono, a persona, viene fissato in € 50,00 e potrà essere speso per l’acquisto di derrate alimentari (con esclusione delle bevande di qualsiasi genere).

Le famiglie numerose, con tre figli minori a carico, riceveranno un buono aggiuntivo di € 50,00 e così per ogni ulteriore componente.

I buoni potranno essere spesi al massimo in due esercizi commerciali e comunque in un’unica soluzione per ciascun esercizio commerciale.

Dichiarazione sostitutiva per solidarietà alimentare

 

 

L’Amministrazione Comunale

Avviso pubblico finalizzato a sostenere e favorire la natalità attraverso forme di agevolazione alla fruizione dei servizi per la prima infanzia e beni di prima necessità per il bambino e la madre gestante. Piano famiglia 2019

Sono state pubblicate le graduatorie relative all’Avviso pubblico finalizzato a sostenere e favorire la natalità attraverso forme di agevolazione alla fruizione dei servizi per la prima infanzia e beni di prima necessità per il bambino e la madre gestante, a valere sul Piano famiglia 2019.

 

Graduatoria Buoni Fornitura

Graduatoria Buoni Servizio

Progetto “Attivi Insieme”

Il 20 agosto 2020 la Giunta Comunale ha approvato il progetto “ATTIVI INSIEME”

 

Premessa:

Aver raggiunto una certa età significa vivere grossi cambiamenti soprattutto nel corpo e della mente.
Numerose ricerche evidenziano l’importanza di una costante attività motoria nell’arco della vita dell’essere umano, dall’iniziale momento evolutivo attraverso il gioco, al mantenimento dell’efficienza psicofisica, fino alla prevenzione del momento degenerativo che inevitabilmente accompagna il passare degli anni. La ginnastica può e deve essere vissuta come momento di socializzazione, di comunicazione ma soprattutto un’opportunità di movimento.

Ciò che il movimento deve in questo caso garantire è il mantenimento dell’integrità strutturale e psichica e la prevenzione che si attua attraverso il progressivo miglioramento delle capacita coordinative, dell’equilibrio statico e dinamico.

 

Obiettivi del progetto:

promuovere sani stili di vita attivi mirando alla prevenzione più che alla cura, al fine di contrastare l’inattività e l’emarginazione sociale, spesso responsabili di diverse patologie sia fisiche che mentali;

Aumentare l’offerta di attività fisica motoria al fine di prevenire e/o combattere malattie degenerative;

socializzare e attraverso lo svolgimento di attività fisica, occupare insieme il tempo libero, contrastando in tal modo la solitudine, l’isolamento, stimolando nelle persone nuovi interessi;

Sensibilizzare la popolazione riguardo l’importanza dell’attività fisica nella popolazione over 60.

Sono previste attività di ginnastica dolce e risveglio muscolare mediante:
– riscaldamento iniziale con esercizi di tipo aerobico, come la camminata veloce e la corsa lenta;
– esercizi di tipo respiratorio e posturali;
– stretching degli arti superiori, della colonna vertebrale e degli arti inferiori;
– esercizi di mobilizzazione e di rinforzo muscolare (lieve tonificazione);
– esercizi di equilibrio:
– esercizi di allungamento della schiena;
– esercizi di rotazioni delle spalle;
– stretching di busto e dorso;
– esercizi di rotazione dell’anca;
– rilassamento finale;

Le attività saranno calibrate dal professionista in base ai bisogni di ogni singola persona durante gli esercizi.

 

Beneficiari:

Le attività sono dirette a persone over 60, uomini e donne.

 

Modalità organizzative :

le attività proposte si svolgeranno dal 31 agosto 2020 al 10 settembre 2020, dal lunedì al venerdì, dalle ore 7.00 alle ore 8.00.

 

Referente:

Dott.ssa Francesca Mignanelli tel. 339.4963.781

 

Luogo:

Spiaggia di Marina di Città Sant’Angelo e giardino comunale del Centro Storico.

 

Attrezzature:

tappetino da palestra, asciugamano; bottiglietta d’acqua.
Le attività sono preparate ed eseguite da un professionista, laureato in scienze motorie.

Le attività sono GRATUITE.

 

PROGETTO ATTIVI INSIEME new aid

GINNASTICA DOLCE

Verbale della Conferenza di Servizi tenutasi in data 30.07.2020, recante all’Ordine del Giorno “Ripartenza dell’anno scolastico 2020/2021 al fine di coordinare i vari attori coinvolti, prendere in esame le varie problematiche organizzative, i dati forniti dall’istituzione scolastica, nonché le soluzioni da individuare. Plenaria con tutti gli Istituti Scolastici del territorio comunale”.

Si provvede a pubblicare il Verbale della Conferenza di Servizi, tenutasi in data 30.07.2020, recante all’Ordine del Giorno “Ripartenza dell’anno scolastico 2020/2021 al fine di coordinare i vari attori coinvolti, prendere in esame le varie problematiche organizzative, i dati forniti dall’istituzione scolastica, nonché le soluzioni da individuare. Plenaria con tutti gli Istituti Scolastici del territorio comunale”.

VERBALE Conferenza Servizi a_s_2020_2021 PLENARIA

AVVISO PUBBLICO FINALIZZATO ALL’INDIVIDUAZIONE DI SOGGETTI INTERESSATI ALL’ATTIVAZIONE DI PARTENARIATI CON L’ASP DELLA PROVINCIA DI PESCARA PER LA CO-PROGETTAZIONE E COGESTIONE DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA “MADONNA DEL DIVINO AMORE” SITA IN CITTÀ SANT’ANGELO.

L’AZIENDA SERVIZI ALLA PERSONA DI PESCARA HA PUBBLICATO L’AVVISO PUBBLICO FINALIZZATO  ALL’INDIVIDUAZIONE DI SOGGETTI INTERESSATI ALL’ATTIVAZIONE DI PARTENARIATI CON L’ASP DELLA
PROVINCIA DI PESCARA PER LA CO-PROGETTAZIONE E COGESTIONE DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA “MADONNA DEL
DIVINO AMORE” SITA IN CITTÀ SANT’ANGELO.

 

PER INFORMAZIONI E’ POSSIBILE CONTATTARE LA ASP DI PESCARA AI SEGUENTI RIFERIMENTI:

AZIENDA PUBBLICA DI SERVIZI ALLA PERSONA

della provincia di PESCARA

(L.R. n. 17 del 24 giugno 2011)

Sede legale:  via Vertonica s.n. ,  65013 Città Sant’Angelo (PE) 

Sede operativa:  Piazza Italia n. 30 – Palazzo della Provincia,  65121 PESCARA

Partita iva 02094600687

TEL. 085.7950890   –   FAX 085.7950525

EMAIL: amministrazione@asp.pe.it; gestione@asp.pe.it

pec: amministrazione@pec.asp.pe.it

www.asp.pe.it 

Documentazione da consultare:

 

 

Allegato Domanda di partecipazione

AVVISO COPROGETTAZIONE CSA ANNO 2020

All. – Foto

All._-_Planimetrie_scuola

 

 

 

 

SERVIZIO SCUOLABUS 2020/2021: APERTE LE ISCRIZIONI

SERVIZIO SCUOLABUS 2020/2021:
SONO APERTE LE ISCRIZIONI

Da quando è possibile iscriversi al servizio trasporto scolastico e fino a che data?
Dal 21 luglio 2020 al 28 agosto 2020, per avere la garanzia del posto; le domande pervenute dopo il 28 agosto 2020 vengono accolte lo stesso ma il posto non è garantito e la fruizione del servizio non è immediata.

Come ci si iscrive?
Si viene contattati dall’ufficio oppure si contatta l’ufficio e si prenota un appuntamento.

In che orari è aperto l’ufficio?
Vista la ristrettezza dei tempi e la necessità di non creare assembramenti viene garantito temporaneamente un orario di apertura ampio, esteso e flessibile. Sarà ad esempio possibile prenotare un appuntamento dalle 06:45 del mattino sino al pomeriggio.

Dove si trova l’ufficio?
All’interno del Municipio di Città Sant’Angelo, Centro Storico, Piazza IV Novembre 1, primo piano, corridoio sinistro, ultima stanza a sinistra.

Chi deve fare l’iscrizione?
Tutti gli interessati. Aver utilizzato il servizio nell’anno scolastico precedente non comporta un rinnovo automatico oppure un diritto di precedenza.

Chi può fare l’iscrizione?
Tutti coloro che sono in regola con i pagamenti per gli anni precedenti.
Quali documenti bisogna portare con sé presso l’ufficio al momento dell’iscrizione?

  • copia del proprio documento d’identità
  • tessera sanitaria-codice fiscale, meglio se in originale, proprio, dell’altro genitore e dei minori che utilizzeranno il servizio
  • certificato ISEE per prestazioni rivolte a minorenni, c.d. “ISEE Minorenni”, valido
  • IBAN ove si desidera essere rimborsati in caso di sospensione del servizio per nuova eventuale emergenza covid 19
  • nominativi e recapiti telefonici delle persone maggiorenni che si vuole delegare a ritirare i minori alla fermata dello scuolabus.

Quali sono le scadenze di pagamento?
Almeno il 50% della tariffa dovrà pervenire sul conto della FCCSA SRL entro il 31 agosto 2020; il 30% dovrà pervenire entro il 31 ottobre 2020 ed il 20% entro il 31 dicembre 2020.

Se il pagamento di almeno il 50% non perviene alla FCCSA SRL entro il 31 agosto 2020 cosa accade?
Chi non avrà saldato almeno il 50% della tariffa non potrà fruire del servizio sino a quando il pagamento non perverrà. Se il pagamento non perverrà entro il 20 settembre il posto potrebbe essere assegnato ad altro utente, fermo restando quanto previsto dal Regolamento comunale sul Servizio Trasporto Scolastico in tema di disdetta.

Bisogna consegnare il certificato ISEE al momento dell’iscrizione?
Preferibilmente si. Se non si consegna il certificato ISEE al momento dell’iscrizione viene applicata direttamente la tariffa massima e si è tenuti al pagamento di almeno il 50% della tariffa massima per poter utilizzare il servizio. Se poi entro il 30 settembre viene consegnato un certificato ISEE valido ed in base ad esso si ha diritto ad una tariffa più bassa l’eventuale differenza sul saldo totale a credito dell’utente verrà rimborsata a mezzo bonifico bancario.

Ho pagato in ritardo. Cosa avviene?
Non potrà fruire del servizio sino all’avvenuto accredito della somma da Lei dovuta sul conto corrente della Società ed al successivo aggiornamento dell’elenco utenti in regola. L’accredito avviene generalmente entro quattro giorni dal pagamento. Si rinnova l’invito alla puntualità del pagamento.

Perché questa gestione più rigida dei pagamenti e dei certificati ISEE?
Per garantire il servizio a chi davvero ne ha diritto.

Ho pagato ma non posso fruire affatto del servizio perché per via dell’emergenza covid 19 ne sono stato escluso per mancanza di posti disponibili. Mi rimborsate?
Si, integralmente ed a mezzo bonifico bancario.

Se ci sarà una nuova chiusura delle scuole per l’emergenza covid 19 sarò rimborsato per i periodi di servizio non utilizzati?
Si, in proporzione al periodo di servizio non fruito ed a mezzo bonifico bancario.

Gli orari sono dello scuolabus sono gli stessi dell’anno scorso? La fermata è la stessa?
Gli orari possono variare tutti gli anni. Li comunicheremo prima dell’avvio del servizio, come facciamo tutti gli anni. Le fermate possono variare tutti gli anni. Le comunicheremo prima dell’avvio del servizio, come facciamo tutti gli anni. Le fermate sono scelte avendo quale primo criterio la sicurezza.

Perché gli orari e le fermate cambiano tutti gli anni?
Il nostro servizio non è un servizio “di linea”, come quello dell’autobus che va a Pescara. Il servizio è “a noleggio”: in base ai passeggeri viene preparato un itinerario che ha come punti cardine la sicurezza, l’economicità, la rapidità e l’equità.

Mio figlio frequenta la scuola primaria/la scuola d’infanzia: devo essere presente alla fermata?
Si, devono essere presenti o un esercente la potestà sul minore o un suo delegato maggiorenne. Bisogna essere presenti sia all’andata a scuola che al ritorno da scuola. Se non è presente un adulto il minore viene consegnato alla Polizia Municipale.

Ho fatto tardi ad arrivare alla fermata: cosa succede?
Le viene comunicato un orario di arrivo del mezzo alla fermata per permetterle di essere presente con anticipo alla fermata stessa: è il passeggero che attende l’autobus, non il contrario. Il mezzo transiterà indicativamente all’orario indicato, tenendo conto però che trattasi di un servizio effettuato su strada e che quindi risente di notevoli perturbazioni. Se non è presente alla fermata il mezzo continuerà il suo percorso senza attendere il Suo
arrivo. La puntualità alla fermata garantisce un arrivo a scuola regolare a tutti.

Come delego un maggiorenne ad accompagnare mio figlio?
Via email, via PEC, via Fax, presso l’ufficio oppure con il modulo da consegnare all’autista. Mai via telefono.

Mi posso affacciare dal balcone o dal recinto invece di essere presente alla fermata quando arriva lo scuolabus?
No.

Potreste avvisarmi con una chiamata, con un messaggio o con il clacson che il pulmino è in arrivo?
No.

Gli alunni della primaria vengono accompagnati dallo scuolabus all’ingresso a scuola e viceversa?
Si.

Gli alunni della secondaria di primo grado come utilizzano il servizio?
Gli alunni utilizzano il servizio in maniera autonoma e simile a quella prevista per gli autobus di linea. Possono attendere lo scuolabus da soli alla fermata e vengono fatti scendere dallo scuolabus al ritorno anche se non sono presi in custodia da un adulto delegato. Lo stesso avviene all’arrivo dello scuolabus a scuola ed alla sua successiva ripartenza all’uscita. Gli alunni sostanzialmente fruiscono del servizio nella stessa maniera in cui un adulto utilizza un autobus di linea.

Sullo scuolabus è consentito utilizzare telefonini oppure altri apparecchi dotati di macchina fotografica, videocamera oppure registratore di suoni?
No. Questo per evitare che vengano effettuate riprese audio/video a bordo. Le riprese audio-video e le foto sono tassativamente vietate al fine di prevenire fenomeni di bullismo e violazioni del diritto alla riservatezza. Sono disponibili sul mercato telefoni sprovvisti di tali apparati.

Alcune volte durante l’anno ho l’esigenza che mio figlio venga fatto salire o scendere presso un altro indirizzo. È possibile?
Il cambio di fermata è possibile solo se non comporta il cambio di itinerario cui l’alunno è stato assegnato. È tassativamente escluso il cambio episodico da un itinerario all’altro.

Emettere fattura? Come la inviate? È detraibile nella dichiarazione dei redditi?
Emettiamo fattura, la può scaricare nell’area “le mie fatture” del portale dell’Agenzia delle Entrate, accessibile via Pc ed applicazione per telefonico con Spid, Carta Nazionale dei Servizi, Carta d’identità elettronica. Non verranno effettuati più invii di copie di cortesia delle fatture in formato cartaceo oppure in PDF. Per la detraibilità della spesa si invita la clientela a verificare con cura tale possibilità al fine di evitare errori nella dichiarazione dei
redditi o peggio dichiarazioni infedeli poiché il servizio offerto da FCCSA SRL non è né una spesa per istruzione né un abbonamento del trasporto pubblico locale.

 

 

 

 

 

PER INFORMAZIONI CI POTETE CONTATTARE:
– via telefono: 085.957.05
– via email/Hangouts all’indirizzo: fccsa.trasporto@gmail.com
– via Skype: scuolabus.csa
– tramite il canale Telegram: https://t.me/pulmy
– sulla propria pagina Facebook: https://www.facebook.com/scuolabus