Pubblicato il bando per attribuire dei Bonus ai nuovi nati nel 2022

Città Sant’Angelo, 11 Novembre 2022 – Questa mattina è stato reso pubblico sul sito istituzionale del Comune di Città Sant’Angelo un avviso per presentare la richiesta di accesso al bonus nuovi nati 2022. Le domande dovranno essere inviate al Comune di Spoltore entro il 30 Novembre 2022 secondo le modalità indicate nell’avviso, finalizzato a sostenere e favorire la natalità attraverso forme di agevolazione alla fruizione dei servizi per la prima infanzia e beni di prima necessità per il bambino o la madre gestante.

Pubblicato l’avviso per iscriversi all’Albo dei cittadini attivi di Città Sant’Angelo

Città Sant’Angelo, 27 Ottobre 2022 – In questi giorni sono stati aperti i termini per presentare all’ufficio protocollo dell’ente entro il 31 dicembre la domanda di iscrizione all’albo dei soggetti interessati a svolgere prestazioni in favore del Comune in cambio di esenzioni fiscali. L’agevolazione prevede un’esenzione del tributo TARI per ogni cittadino che parteciperà efficacemente al progetto di cittadinanza attiva. I requisiti, le attività previste dal programma ed ulteriori informazioni sono consultabili tramite l’avviso pubblicato sul sito istituzionale del Comune. Il beneficio verrà applicato l’anno successivo a quello in cui svolge l’attività, la cui durata, di massimo 80 ore annuali, è da proporzionare all’entità dell’impegno per il quale il cittadino darà disponibilità.

Il Sindaco Matteo Perazzetti riferisce in merito: “Si è deciso di riattivare questa formula di agevolazioni sociali per venire in contro ai cittadini nell’ambito del pagamento delle tasse, anche a causa delle difficoltà che oggi si trovano ad affrontare. L’obiettivo è quello sempre di rendere l’Amministrazione Comunale reattiva di fronte alle esigenze della comunità e coinvolgere il più possibile quest’ultima nella vita comune.”

Inaugurata una nuova stagione teatrale per Città Sant’Angelo

Il Teatro Comunale e gli eventi in esso ospitati costituiscono un autentico gioiello per la comunità angolana, un segno distintivo curato negli anni con orgoglio. Nel 2022, in occasione dei 20 anni dalla sua ristrutturazione, Città Sant’Angelo è orgogliosa di poter inaugurare una florida stagione teatrale per garantire un’offerta culturale eccezionale ai propri cittadini. L’Amministrazione Comunale è infatti molto attenta alla crescita culturale e alla sensibilizzazione della cittadinanza rispetto ad eventi storici, letterali e musicali, ma anche alla valorizzazione e alla tutela del patrimonio culturale, dello sviluppo territoriale, del turismo e dell’aggregazione giovanile. In sede di Giunta Comunale è stata incaricata la società Stefano Francioni Produzioni srl, corrente in Pescara, di occuparsi della direzione artistica, dell’organizzazione e del coordinamento degli spettacoli teatrali. Il calendario previsto per i prossimi mesi sarà ricco e variegato e attirerà l’attenzione non solo di tutta la comunità, ma anche di tutta la Regione.
Di seguito alcune anticipazioni relative ad alcuni appuntamenti di quella che sarà la programmazione:
Marco Bocci “Lo Zingaro”
Paola Turci “Mi amerò lo stesso”
Leo Gullotta “In ogni vita la pioggia deve cadere”
Vincenzo Olivieri “Ante Virus”
Daniele Pecci “Divagazioni e Delizie”
Claudio Casadio “L’Oreste. Quando i morti uccidono i vivi”

Il Vice Sindaco Lucia Travaglini riferisce in merito: “La programmazione del Teatro Comunale si arricchisce tramite una stagione di prosa che includerà attori di grande richiamo e che si aggiungerà ai momenti di altissimo livello della stagione concertistica diretta dalla Fondazione Polidoro a cura del maestro Alessandro Mazzocchetti. L’intenzione dell’Amministrazione Comunale è quella di valorizzare sempre più il nostro teatro Comunale, trasformandone le potenzialità in concrete occasioni di momenti di arte e cultura, che possano portare tanti visitatori a conoscere Città Sant’Angelo, per suo tramite.”

Il Sindaco Matteo Perazzetti conclude: “I temi della valorizzazione del patrimonio culturale e della sensibilizzazione dei cittadini rispetto agli eventi che lo celebrano sono da sempre tra gli interessi centrali per l’Amministrazione. Inoltre la promozione di tali eventi gioveranno sicuramente a quello che è il turismo del nostro Borgo, basato sulla costante tutela della memoria e dei valori umani. Crediamo molto in questa nuova stagione di prosa, che andrà ad affiancarsi a quella concertistica, contribuendo ad un innalzamento del livello dei contenuti di fruizione e delle occasioni di socialità offerti ai nostri cittadini.”

Richiesta un’integrazione dei servizi relativi all’assistenza domiciliare ai soggetti fragili

Città Sant’Angelo, 12 Ottobre 2022 – In questi giorni è stata richiesta un’implementazione riguardante l’affidamento dei servizi di assistenza domiciliare ai disabili. L’Amministrazione Comunale, particolarmente attenta ai casi di disabilità presenti sul territorio angolano, ha accolto con positività la proposta così da permettere ai soggetti interessati di ricevere delle forme adeguate di assistenza volte a valorizzare le abilità residue e a favorire sollievo alle famiglie. Il programma prevede che tra le tipologie di prestazioni erogabili, oltre all’assistenza domiciliare socio-psico-pedagogica e al sostegno educativo, sia ammessa anche la possibilità per gli operatori di trasportare ed accompagnare gli utenti a piedi e/o con automezzo dedicato nel territorio comunale di residenza dell’utente, quali interventi a supporto della vita relazionale, del mantenimento dei rapporti con i parenti e amici, della partecipazione ad attività ricreative, culturali e associative presenti nella zona d’interesse.

Il Vice Sindaco Lucia Travaglini riferisce in merito: “La proposta, valutata dai responsabili Uffici Sociali del Comune di Città Sant’Angelo, mira a dare risposte a richieste che provengono dalle famiglie stesse; è importante che i servizi siano modulabili in base alla valutazione di tanti fattori, quali quello familiare, sociale e territoriale, e non rigidamente relegati alla sola assistenza domiciliare, ove possibile. Perché le situazioni in cui la disabilità viene ad incardinarsi come esperienza di vita, sono differenti ed irripetibili. Sono grata ai Comuni dell’ambito per aver accolto la proposta, inserendola come voce di servizio, per il Piano Sociale 2023 – 2025 e con l’ulteriore impegno a renderlo attivo anche nell’immediato, qualora tecnicamente ammissibile.”

Bando ERP 1/2021 per l’assegnazione degli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica che si renderanno disponibili nel Comune di Città Sant’Angelo. Seduta pubblica per l’approvazione della graduatoria definitiva.

Si comunica, agli interessati, che Mercoledì 19 ottobre 2022, alle ore 16.00, presso gli uffici del Servizio politiche abitative del Comune di Pescara, si svolgerà la seduta pubblica per l’approvazione della graduatoria definitiva del Bando ERP n. 1/2021 per l’assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica che si renderanno disponibili nel Comune di Città Sant’Angelo, previo sorteggio tra gli aventi diritto che hanno conseguito lo stesso punteggio.

FIRMATO IL PROTOCOLLO D’INTESA TRA ANGSA E COMUNE

Città Sant’Angelo, 6 Ottobre 2022 – In questi giorni è stato concretizzato un progetto di collaborazione tra il Comune di Città Sant’Angelo e l’ANGSA Abruzzo che prevede la messa a disposizione di strumenti atti a preparare i dipendenti comunali a riconoscere e trattare in maniera consona un’utenza con esigenze particolari. La finalità del protocollo è quella di formare al meglio il personale dell’Ente perché possa essere il più possibile reattivo di fronte ad un soggetto con problematiche speciali, quali ad esempio quelle riscontrabili all’interno di famiglie costituite da membri affetti da disturbi dello spettro autistico. Attraverso il programma il Comune si impegna ad aderire al protocollo per rendere “Autism Friendly Abruzzo” visibile in tutti gli uffici di competenza comunale affinché siano accoglienti e in grado di garantire ambienti pensati e orientati ad aiutare i soggetti interessati.

Il Vice Sindaco Lucia Travaglini riferisce in merito: “L’iniziativa di collaborazione è molto importante e tocca da vicino i Servizi Sociali intesi come tali in quanto orientata a rendere massimamente semplice l’accesso ad uffici e servizi ed evitare che questo diventi un momento di difficoltà. Riconoscere le esigenze dell’utenza è un dovere dell’Ente e ringrazio l’ANGSA Abruzzo e la sua Presidente Alessandra Portinari per l’occasione formativa che ha messo a disposizione dei nostri dipendenti interessati al progetto.”

Trasporto gratuito per anziani e disabili per accompagnare anziani e disabili presso i seggi elettorali in occasione delle elezioni politiche del 25.09.2022

Si porta a conoscenza che la Cooperativa Sociale “Socialmente” di Città Sant’Angelo mette a disposizione gratuitamente un proprio mezzo per accompagnare anziani e disabili presso i seggi elettorali in occasione delle elezioni politiche, il 25.09.2022 dalle ore 7.00 alle ore 23.00.

Per usufruire del servizio è possibile chiamare il numero 3429158887

 

L’Amministrazione Comunale

FONDO NAZIONALE PER IL SOSTEGNO AL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE A FAVORE DEI CONDUTTORI DI IMMOBILI AD USO ABITATIVO

AVVISO PUBBLICO

ART.11 DELLA LEGGE 09.12.1998, N.431 FONDO NAZIONALE PER IL SOSTEGNO AL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE A FAVORE DEI CONDUTTORI DI IMMOBILI AD USO ABITATIVO, IN POSSESSO DEI REQUISITI FISSATI CON DECRETO DEL MINISTERO DEI LAVORI PUBBLICI DEL 07.06.1999

 

IL RESPONSABILE DEI SERVIZI SOCIALI

 

VISTO l’art. 11 della Legge 09.12.1998, n. 431 che:

1) istituisce, presso il Ministero dei Lavori Pubblici, un fondo nazionale per il sostegno al pagamento dei canoni di locazione a favore dei conduttori di immobili ad uso abitativo in possesso dei requisiti fissati con Decreto del Ministero dei Lavori Pubblici del 07.06.1999;

2) disciplina la concessione dei contributi integrativi per il pagamento dei canoni di locazione, da effettuarsi sulla base di apposita graduatoria comunale ed in relazione alla sussistenza dei seguenti requisiti riferiti al nucleo familiare del richiedente:

  • residenza nel Comune;
  • reddito annuo imponibile complessivo:
    1. non superiore a due pensioni minime INPS anno 2021 (pari ad € 13.405,08), rispetto al quale l’incidenza del canone di locazione risulti non inferiore al 14%;
    2. non superiore ad € 15.853,63, rispetto al quale   l’incidenza del    canone   di   locazione risulti non inferiore al 24%;

 

VISTO l’art.1 del Decreto sopra menzionato, il quale stabilisce che, per l’accertamento dei requisiti minimi di cui alle lettere a) e b) del comma 1, l’ammontare dei redditi da assumere a riferimento è quello risultante dall’ultima dichiarazione dei redditi ed il valore dei canoni è quello risultante dai contratti di locazione regolarmente registrati, al netto degli oneri accessori. Ai fini verifica della situazione economica e patrimoniale del nucleo familiare deve essere resa apposita dichiarazione ai sensi del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 109.

 

PRESO ATTO che

  • per indicatore del reddito e del reddito annuo convenzionale, a seguito di evoluzione normativa nel settore fiscale, si prendono in considerazione l’Indicatore della Situazione Economica ISE e l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente ISEE;
  • i limiti di reddito sono i seguenti:

Fascia A: reddito annuo imponibile complessivo del nucleo familiare (ISE), rapportato ai mesi di pagamento del canone, non superiore a due pensioni minime INPS anno 2021 (€ 13.405,08) rispetto al quale l’incidenza del canone sul reddito non sia inferiore al 14% e non può, in ogni caso, essere superiore a € 3.100,00.

Fascia B: reddito annuo convenzionale complessivo (ISEE) non superiore a € 15.853,63. Il reddito convenzionale (€ 15.853,63) è utile solo al fine di stabilire il requisito per accedere ai contributi, mentre ai fini dell’incidenza canone/reddito deve farsi riferimento all’ISE che non deve essere superiore ad € 18.000,00 e rispetto al quale l’incidenza del canone di locazione risulti non inferiore al 24% e non può, in ogni caso, essere superiore a € 2.325,00.

Inoltre se in presenza di un solo reddito derivante da lavoro dipendente o pensione oppure nei casi previsti dal comma 4 dell’art. 2 del D.M. 7.6.1999 (Per i nuclei familiari che includono ultrasessantacinquenni, disabili o per altre analoghe situazioni di particolare debolezza sociale, il contributo da assegnare può essere incrementato fino ad un massimo del 25 per cento o, in alternativa, in relazione al possesso dei requisiti per beneficiare dei contributi, i limiti di reddito indicati alle lettere a) e b) del comma 1 dell’art. 1 possono essere innalzati fino ad un massimo del 25 per cento” ) l’ISEE viene ridotto automaticamente dal foglio di calcolo regionale del 25% e comunque non superiore a € 15.583,63 €. Le due condizioni non sono cumulabili.

Nel caso di reddito “zero” o inferiore al canone di locazione occorre certificazione dei Servizi Sociali attestante l’assistenza economica da parte dell’Ente o, in alternativa, un’autocertificazione circa la fonte di sostentamento (con l’indicazione dei dati anagrafici e copia del documento di chi fornisce il sostegno economico).

  • il D.M. n.218 del 07.2022 stabilisce che i contributi concessi non sono cumulabili con la quota destinata all’affitto del reddito di cittadinanza. Lo stesso decreto conferma l’ampliamento dei beneficiari del Fondo (art.1 comma 6 del D.M. 13.07.2022, n.218) anche ai soggetti che hanno avuto una riduzione del reddito causa COVID-19 superiore al 25% e in possesso di un ISEE non superiore a 35.000 €. La riduzione del reddito può essere certificata o attraverso l’ISEE CORRENTE oppure, da un’autocertificazione nella quale dichiarino di aver subito, in ragione dell’emergenza COVID – 19, una perdita del proprio reddito IRPEF superiore al 25% o in alternativa dal confronto tra le dichiarazioni fiscali 2022/2021. Tale riduzione deve essere superiore al 25% e nell’annualità 2022, rispetto all’analogo periodo del 2021; il contributo massimo concedibile è di € 3.100,00.

 

PREMESSO che ai fini di stabilire il requisito per accedere ai contributi è utilizzato il reddito convenzionale (pari ad € 15.853,63), mentre ai fini dell’incidenza canone/reddito deve farsi riferimento al reddito imponibile.

 

RENDE NOTO CHE

 

Tutti gli interessati, residenti nel Comune di Città Sant’Angelo ed in possesso dei requisiti minimi sopra indicati, possono avanzare idonea richiesta al fine di beneficiare dei contributi integrativi previsti per il pagamento dei canoni di locazione, per il tramite delle risorse assegnate alla Regione Abruzzo dal fondo nazionale.

Le domande, da compilarsi su apposito modello disponibile presso l’Ufficio Servizi Sociali del Comune, dovranno pervenire all’Ufficio Protocollo dell’Ente entro e non oltre il 23 settembre 2022, ore 12,30, dovendo gli   uffici competenti predisporre i necessari adempimenti istruttori per la trasmissione dei dati alla Regione Abruzzo.

 

AVVERTENZA: In relazione alle domande incomplete, si richiederà la integrazione nel termine di gg. 5, all’indirizzo e-mail indicato nella domanda di contributo; Decorso inutilmente gg.5 dalla richiesta, l’istanza verrà esclusa dal procedimento.

 

Alla domanda deve essere allegata la seguente documentazione:

  • attestazione ISEE e DSU in corso di validità;
  • dichiarazioni dei redditi di ciascuno dei componenti il nucleo familiare relative al 2021 ed al 2022;
  • certificazione comprovante la situazione di handicap (o invalidità superiore al 66%) di componente del nucleo familiare del richiedente rilasciata dall’Azienda U.S.L.;
  • copia del/i contratto/i di locazione regolarmente registrato/i, con i dati riferiti alla registrazione ed al canone corrisposto al/i locatore/i nell’anno 2021;
  • documentazione attestante lo sfratto esecutivo (se ricorre il caso);
  • copia di documento di riconoscimento e titolo di soggiorno valido (quest’ultimo per cittadini di Stato non UE);
  • autocertificazione attestante la residenza da almeno dieci anni nel territorio nazionale ovvero cinque nella medesima Regione (per gli immigrati), come previsto dall’art.11, co.13, L. 06.08.2008, n.133.

Città Sant’Angelo, lì 30.08.2022.

 

Il Responsabile dei Servizi Sociali

(Dott. Antonino D’Arcangelo)

 

MODULO_AVVISO_affitti_2022_per_canoni_2021

MODULO_AVVISO_affitti_2022_per_canoni_2021